AFFILIAZIONI : Cosa sono e come Guadagnare

Navigando su internet, ogni giorno e praticamente su ogni sito andiamo a contatto con il marketing di affiliazione. Non tutti però sanno cosa sono le affiliazioni, come funzionano e come si può guadagnare. Proviamo a spiegarlo in maniera semplice in questo articolo.

Indice

Navigando su internet, ogni giorno e praticamente su ogni sito andiamo a contatto con il marketing di affiliazione. Non tutti però sanno cosa sono le affiliazioni, come funzionano e come si può guadagnare. Proviamo a spiegarlo in maniera semplice in questo articolo.

Cos’è il marketing di affiliazione ?

Per capire cos’è il marketing di affiliazione ( o semplicemente l’affiliazione ), dobbiamo prima definire il concetto di Programma di affiliazione.

Un programma di affiliazione è un formato di attività pubblicitaria che un negozio o servizio online utilizza per aumentare le vendite. Questa di norma è una piattaforma per la cooperazione tra partner (webmaster) e fornitori di beni o servizi. Per esempio prendiamo il famoso sito di ecommerce Amazon, che offre il programma di affiliazione Amazon Associates.

In parole povere, generi in qualche modo del traffico e lo reindirizzi tramite il tuo link affiliato al sito affiliato. Se sul sito uno dei tuoi visitatori effettua un acquisto o un’azione desiderata (lascia la sua email, si registra sul sito, scarica il gioco), allora riceverai un premio. Questo modello di business è anche chiamato CPA (Pagamento per azione).

Link affiliazione

Il negozio fornisce ai membri del programma di affiliazione link, banner e testi per pubblicizzare i propri prodotti e paga una percentuale sugli acquisti effettuati dai clienti che sono arrivati ​​attraverso la pubblicità del partner. Ognuno di questi elementi contiene l’ID dell’affiliato e quindi il programma di affiliazione sa sempre da chi è arrivato il visitatore.

Le affiliazioni possono pagare anche per clic o per azione mirata (per esempio la registrazione ad un determinato servizio). Nel caso di Amazon si viene pagati per vendita. Questo vuol dire che se un utente è arrivato su Amazon grazie al vostro link affiliato, riceverete una percentuale da tutto ciò che comprerà.

Quando un visitatore arriva grazie al tuo link affiliato, vengono salvati dei cookie per specificare che questa determinata persona è arrivata da un determinato affiliato. I cookie possono essere di diversi tipi e variano per diversi programmi di affiliazione.

Alcuni programmi utilizzano i cookie di sessione. Questo vuol dire che riceverete un guadagno solo se il visitatore effettua un’acquisto (o altra azione richiesta) nel momento in cui è passato al sito grazie al vostro link. Se invece esce dal sito e ritorna per acquistare in un momento diverso, il guadagno non vi verrà riconosciuto. Questo è brutto quando un utente passato dal vostro link aggiunge dei prodotti al carrello e poi effettua l’acquisto in un’altro giorno.

Altri programmi utilizzano cookie di più lunga durata. Questi possono durare 7, 14, 30 e più giorni. Questo vuol dire che, anche se l’utente torna dopo più giorni sul sito, ci sarà segnato che è un cliente arrivato tramite il vostro link e vi verrà riconosciuto il guadagno.

 

Programma di affiliazione o rete di affiliazione ?

Un programma di affiliazione generalmente è legato ad un solo negozio. Se prendiamo di nuovo l’esempio di Amazon, con il suo programma potrai promuovere solo i prodotti venduti su questo sito.

Una rete di affiliazione invece unisce centinaia di negozi online e milioni di prodotti. Generalmente i negozi (o fornitori di servizi) che non possono permettersi di creare un proprio programma di affiliazione, aderiscono ad una rete di affiliazione già esistente. Possiamo per esempio prendere la rete di affiliazione Awin. Una volta registrati a questa rete, si può diventare affiliati di diverse compagnie assicurative, negozi di vestiti, di ricambi auto e cosi via.

Una rete di affiliazioni in teoria ti offre maggiori opportunità di guadagno rispetto ad un programma di affiliazione separato. Il vantaggio della rete è che, è possibile scegliere e promuovere i beni più redditizi e più adatti al proprio caso. Con una rete di affiliazione, puoi selezionare rapidamente e facilmente nuovi prodotti per te stesso, spostarti da un negozio all’altro finché non trovi l’opzione migliore per i tuoi guadagni.

Ovviamente dipende dall’ambiente in cui si desidera lavorare. Qualcuno potrebbe guadagnare di più solo con l’affiliazione Amazon, senza aver bisogno di una vasta scelta di diversi negozi.

Differenze tra Affiliazione e Dropshipping

Anticipo subito che abbiamo un articolo dettagliato che parla di cos’è il Dropshipping, come funziona e come guadagnare. Ne consiglio la lettura per approfondire l’argomento. Qui invece vediamo un riassunto e le principali differenze.

Potresti pensare che un sito di dropshipping sia la stessa cosa del marketing di affiliazione. In entrambi i casi i prodotti non sono gestiti dal proprietario del sito, ma questo funge semplicemente da intermediario tra il cliente e il fornitore.

Tuttavia, ci sono alcune chiare differenze:

  • Il dropshipping richiede la collaborazione con un fornitore o un produttore
  • Il marketing di affiliazione può essere effettuato iscrivendosi al programma di affiliazione di qualsiasi rivenditore

Ci sono differenze anche dal punto di vista del funzionamento:

  • Il dropshipping di solito comporta la creazione e la gestione di un negozio online. Funziona proprio come un vero negozio di e-commerce
  • Gli affiliati hanno bisogno solo del link a prodotti di qualità che possono consigliare. Non è necessario disporre di un negozio online con funzionalità di carrello. In effetti, molti operatori di marketing di affiliazione preferiscono i blog ai negozi online.

Differenze di costo:

  • Il dropshipping, anche se non necessità grandi investimenti iniziali, generalmente richiede un negozio online completo, alcuni costi di marketing e di ricerca.
  • Gli affiliati non hanno costi se non quelli necessari per il lancio di un sito web su cui potranno inserire i link ai prodotti. Non ci sono costi per aderire al programma di affiliazione. Possono passare un po di tempo a fare ricerche e marketing, ma la maggior parte del traffico in arrivo è organico (dai motori di ricerca).

Controllo e processi:

  • I dropshipper controllano ancora alcuni processi. Si assumono anche dei rischi e sono considerati parte integrante delle vendite. Parleremo più avanti di questi processi.
  • Gli affiliati sono completamente esclusi dal processo di produzione. Ricevono semplicemente una commissione dopo il rinvio dei clienti. Il venditore effettivo controlla tutti i processi una volta che i clienti sono finiti sul suo sito.

Resi e assistenza clienti:

  • I dropshipper spesso devono elaborare i resi. È una buona idea avere un qualche tipo di servizio clienti tramite chat dal vivo, e-mail e persino telefonate.
  • Il marketing di affiliazione non richiede di accettare resi. Non c’è nessun contatto reale con i prodotti. Stai indirizzando i clienti a un’altra azienda. Non è inoltre necessario il servizio clienti. È abbastanza comune che l’azienda a cui stai indirizzando gli acquirenti non sappia nemmeno che esisti.

 

Guadagnare con i programmi di affiliazione

Affidabilità del marketing di affiliazione

Alcuni considerano i programmi di affiliazione un modo fragile e inaffidabile per fare soldi. Questo però è tutt’altro che vero. Ovviamente esistono cattivi programmi di affiliazione, però la maggior parte dei negozi online e delle aziende offline, quando creano un programma di affiliazione, si concentrano sul lavoro a lungo termine con i partner e sul reddito stabile, tuo e loro. Ricorda – la maggior parte dei grandi produttori mondiali vende i propri prodotti in tutto il mondo, principalmente tramite partner (rivenditori, rappresentanti, distributori e affiliati). Non poche persone e aziende vivono principalmente grazie alle affiliazioni.

La principale differenza tra un programma di affiliazione e altri modi per fare soldi su Internet è il pagamento per risultato : la registrazione o la vendita. Come già detto, esistono anche programmi con pay-per-click (transizioni dal tuo sito al sito pubblicizzato) o impressioni di materiale pubblicitario, ma il loro numero è piccolo.

Devo avere un sito per guadagnare con i programmi di affiliazione ?

Si ritiene che i programmi di affiliazione siano un modo per fare soldi per i webmaster (proprietari di siti). E nella maggior parte dei casi è proprio cosi – è comodo guadagnare con le affiliazioni se si ha un proprio sito con tanti visitatori. Ma puoi fare soldi con un programma di affiliazione anche senza avere un proprio sito web.

Puoi pubblicizzare il sito e i prodotti del programma di affiliazione, inserendo il tuo link di riferimento sui forum (senza fare spam), sul tuo blog, su un social network (specialmente se hai un profilo famoso o una pagina molto visitata), puoi inserire banner e link testuali su altri siti (pagando il proprietario).

Tutti i metodi sono buoni, ad eccezione dello spam. Questo metodo di pubblicità è generalmente una violazione delle regole del programma di affiliazione. Lo spam è facile da rilevare e invece di guadagnare otterrai il blocco del tuo account nel programma di affiliazione.

Sono particolarmente interessanti e utili i programmi di affiliazione dei negozi online. Questo è dato dal fatto che offri ai visitatori del tuo sito web, blog o account di social network prodotti davvero necessari e utili.

Cosa vuol dire traffico di visitatori ?

L’importante è riuscire a generare traffico di visitatori e non importa il metodo utilizzato. Il traffico è il flusso di visitatori che riesci ad indirizzare ad un sito affiliato da diverse fonti.

Più avanti vedremo diversi metodi per generare traffico di visitatori e per guadagnare con le affiliazioni.

 

Metodi per guadagnare con i programmi di affiliazione

La primo cosa da fare è registrarsi su un programma di affiliazione. Noi prenderemo di nuovo l’esempio di Amazon. Per evitare di ripeterci consigliamo di leggere l’articolo in cui abbiamo già parlato di come registrarsi sul Programma di affiliazione Amazon. E’ anche un articolo utile per crearsi una buona fonte di traffico.

Comprare il traffico

Se non disponi del traffico e non riesci a generarlo autonomamente, puoi comprarlo. Questo è il metodo più rapido e più facile. Configurando tutto il meccanismo in maniera corretta, si riescono a generare dei guadagni. Ovviamente questi non saranno troppo grandi visto che bisogna anche spendere soldi per comprare il traffico.

Ma dove si può comprare questo traffico ? Proprio per questo esistono le reti pubblicitarie. Su questi portali potete incontrare webmaster che offrono spazi pubblicitari sui propri siti ( o altre risorse di traffico ). Comprando uno di questi spazi potrete posizionare il proprio banner o link affiliato sul sito di qualcun’altro e rimandare il traffico per generare guadagni.

E’ molto importante riuscire a trovare un sito con buona reputazione, con un pubblico leale e con una tematica adatta per attirare i visitatori a cliccare sulla pubblicità. Anche la posizione della pubblicità è importante, questa deve essere ben visibile. Se tutto questo non viene rispettato, rischiate di non ricevere clic e di conseguenza non guadagnare nulla.

Ovviamente si può contattare i webmaster anche direttamente, non per forza tramite rete pubblicitaria. Se trovate un sito, una gruppo facebook o una pagina instagram che sembra adatta alla tematica desiderata, potete contattare il proprietario e trattare per la vendita dello spazio.

La verità è che questo metodo solo in pochi casi riesce a generare buoni guadagni. I webmaster che possiedono buoni siti aderiscono direttamente ai programmi di affiliazione e non vendono i propri spazi pubblicitari. I spazi si possono di norma acquistare su siti con scarsa reputazione e pubblico poco attivo. Spesso addirittura si spende più di quanto si riesce a guadagnare. Meglio utilizzare uno dei metodi seguenti che consentono nel generare del traffico personale.

Creare un sito web

La situazione perfetta è quando si possiede già un sito web con un buon numero di visite e si desidera solo cominciare a monetizzare. Basterà solo registrarsi al programma di affiliazione e cominciare ad inserire link e banner.

Va bene anche quando si possiede un sito web, ma non ci sono visite. In questo caso ci si può concentrare solo sull’aumento del traffico. Il traffico può essere attratto in diversi modi. Prima di tutto dovrai lavorare sulla SEO, poiché i siti più visitati sono quelli che rientrano nelle prime righe dei motori di ricerca. In questo modo si riesce a generare traffico organico ( gratuito ).

Oltre ai contenuti di qualità e all’ottimizzazione SEO, per attrarre traffico si possono utilizzare anche i seguenti modi:

  • tramite i social network: scrivere post interessanti su pagine e profili famosi, commenti con link sotto i post di altre persone, link su una pagina personale
  • attraverso i forum: lasciando utili commentari e mettendo il link alla propria risorsa web
  • inviti via Posta Elettronica

La cosa principale è fare tutto in modo competente e discreto. Nessuno ama lo spam. Bisogna riuscire a generare buone emozioni e non cattiveria, altrimenti si rischia di ottenere un risultato inverso.

Se non hai un sito web, bisognerà crearne uno e poi seguire tutti i passi indicati sopra. La cosa principale è trovare la tematica giusta ( la cosiddetta nicchia ) e poi scrivere contenuti di qualità. Meglio scegliere una nicchia in cui si hanno delle competenze e per la quale si ha passione. Solo in questo modo si potranno scrivere tanti contenuti di qualità che potranno attirare visitatori. Sarà perfetto se nella nicchia scelta non c’è troppa concorrenza.

attirare visitatori sul proprio sito web per guadagnare con affiliazioni. Navigando su internet, ogni giorno e praticamente su ogni sito andiamo a contatto con il marketing di affiliazione. Non tutti però sanno cosa sono le affiliazioni, come funzionano e come si può guadagnare. Proviamo a spiegarlo in maniera semplice in questo articolo.

Creare un canale YouTube

Questo metodo è molto simile a quello del sito web. Tutto funziona alla stessa maniera: se si ha un canale con tante visualizzazioni, si può rimandare il traffico sui propri link di affiliazione e generare guadagni.

Se c’è un canale con poche visualizzazioni o se non si possiede addirittura un canale, bisognerà partire praticamente da zero. Se pensate che un canale YouTube sia la migliore soluzione per voi, consiglio di leggere la nostra guida per principianti per guadagnare su YouTube. Potrebbe interessarvi anche Quanto si guadagna su YouTube e come si fa.

Gruppo o Pagina sui Social Network

Una pagina o un gruppo sui social media ( per esempio Instagram e Facebook ), presa sul serio, con tanti iscritti e visitatori, consentirà al proprietario di guadagnare un reddito paragonabile a quello che può essere generato con un sito o con un canale youtube. E in alcuni casi, anche di più!

Alla fine l’importante è avere del traffico e riuscire a convincerlo a cliccare sui link o banner. Attenzione però, sia ​​Facebook che altri social network bloccano determinati tipi di annunci, quindi controlla le regole dei social network prima di iniziare.

 

Quanto si può guadagnare con i Programmi di Affiliazione ?

Il guadagno dipende molto non solo dalla quantità di traffico e dalla sua qualità, ma anche dal programma di affiliazione e dai prodotti pubblicizzati. Con diversi programmi per diversi prodotti puoi ricevere diverse percentuali dai rispettivi proprietari.

Di regola, le percentuali più alte possono arrivare a 40% del costo totale del prodotto. Di regola si tratta di beni non materiali : servizi o infoprodotti. La percentuale ricevuta dalla vendita di corsi e altri materiali di formazione, generalmente parte dal 30%.

Per quanto riguarda i prodotti fisici, generalmente la percentuale riconosciuta è di circa 2 – 7 %. Questa percentuale varia in base al tipo di prodotto e al suo prezzo. Per esempio per l’elettronica di alto valore ( cellulari, computer e cosi via) la percentuale di solito è di circa 2%. I vestiti invece riescono ad offrire una percentuale più alta.

Se avete un sito che parla di tecnologie e ricevete molte visite, potete pubblicizzare cellulari, computer, accessori e cosi via. Pensate che anche se tramite il vostro link affiliato viene comprato un solo cellulare al giorno, potete guadagnare senza problemi 10 – 15 Euro di commissione. Se invece i visitatori comprano qualche cellulare, qualche computer e qualche accessorio, il guadagno potrebbe superare senza problemi i 50 o anche i 100 Euro di commissione anche con solo 2%. Dipende molto dalla quantità di visite e da quanto i visitatori si fidano del vostro sito.

Lo stesso concetto vale per i vestiti. Anche se questi costano meno, hanno una percentuale di commissione più alta. Se avete un sito di moda e riuscite a far comprare ai vostri visitatori 10 vestiti al giorno per un costo totale di 300 Euro, potete guadagnare circa 20 Euro. Se invece se ne comprano 20 – 30 di vestiti ? E facile capire quanto si riesce a guadagnare.

quanto si può guadagnare con il marketing di affiliazione ? Navigando su internet, ogni giorno e praticamente su ogni sito andiamo a contatto con il marketing di affiliazione. Non tutti però sanno cosa sono le affiliazioni, come funzionano e come si può guadagnare. Proviamo a spiegarlo in maniera semplice in questo articolo.

Conclusioni

Non è facile fare del marketing di affiliazione il proprio guadagno principale se non si possiedono grandi quantità di traffico. E’ invece una buona soluzione per monetizzare i propri visitatori se si possiede un sito o altra risorsa visitata da persone. Più visitatori ci sono, migliore è la vostra reputazione, più potete guadagnare.

 

Seguici sui Social

  • Post author:
  • Post category:Guadagno