Cosa sono i Prodotti Strutturati : come funzionano e come Guadagnare

Hai già investito parte del tuo denaro in azionie obbligazioni. Adesso hai scoperto i prodotti strutturati e sei rimasto curioso. Secondo il tuo broker, questo strumento finanziario può dare più reddito rispetto alle obbligazioni ordinarie ed è meno rischioso delle azioni. Vediamo se il broker ha ragione. Proviamo oggi a spiegare cosa sono i Prodotti Strutturati, come funzionano e come Guadagnare.

Indice

contratto per prodotti strutturati. I prodotti strutturali comportano molti rischi. Se ti viene detto che un prodotto strutturato è lo stesso deposito o obbligazione, solo più redditizio, questo non è vero. Vale la stessa regola di sempre, più rischio - più possibilità di guadagnare. I prodotti strutturati possono generare rendimenti più elevati rispetto agli investimenti in azioni, obbligazioni e depositi bancari.

Cosa sono i prodotti strutturati ?

Un prodotto strutturato è un costruttore che combina diversi strumenti finanziari. Può includere depositi bancari, obbligazioni, oppure futures e opzioni. Ricordiamoci che, il rendimento sui depositi bancari è fisso, sulle obbligazioni è spesso noto in anticipo e sui futures e sulle opzioni è imprevedibile.

Il venditore del prodotto strutturato definisce l’insieme degli strumenti finanziari che andranno a comporlo e stabilisce le condizioni in base alle quali potrai realizzare un profitto. Se alla scadenza del contratto queste condizioni saranno soddisfatte, riceverai un reddito ( di solito maggiore rispetto a depositi bancari e obbligazioni). Se invece le condizioni imposte non si verificano, non guadagnerai nulla o addirittura perderai dei soldi. Queste condizioni in cui puoi contare su un profitto sono comunemente indicate come idea di investimento o strategia di investimento.

Idea di Investimento / Strategia di Investimento

Un’idea di investimento è fatta sempre di diverse condizioni. Ad esempio, il venditore di un prodotto strutturato presume che il mercato azionario rimarrà stabile e che i prezzi delle azioni non oscilleranno molto. Aggiunge al prodotto strutturato le obbligazioni delle società “Pippo” e “Paolo”, nonché Opzioni per l’acquisto di azioni delle società “Kingfisher” e “Sandwich”. Poi dice che, dopo tre mesi riceverai un reddito del 20% se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • durante questo periodo le società “Pippo” e “Paolo” non si rifiuteranno di riscattare le obbligazioni e pagheranno le cedole su di esse
  • in tre mesi le azioni delle imprese “Kingfisher” e “Sandwich” non cambieranno di prezzo: non scenderanno di prezzo e non aumenteranno di prezzo – di oltre il 10%

Se anche una sola delle condizioni viene violata, non guadagnerai nulla – riceverai indietro lo stesso importo che hai investito.

Tale offerta può essere molto conveniente quando il mercato azionario è fermo e non vi è alcun segno di una sua crescita nel prossimo trimestre. Non sarai in grado di ottenere il 20% del reddito dal solito acquisto di azioni o obbligazioni.

Quanto sono rischiosi i prodotti strutturati ?

Il rischio dipende dal grado di protezione del capitale. I prodotti strutturati possono essere suddivisi in tre categorie:

  • Con protezione totale del capitale. La redditività dei prodotti strutturati completamente protetti è generalmente bassa. Ma il loro vantaggio è che il venditore del prodotto strutturato si impegna a restituirti tutti i soldi investiti se l’idea di investimento non si realizza. I prodotti strutturati con protezione totale del capitale sono adatti per investitori prudenti.
  • Con protezione condizionale del capitale. L’intero importo investito viene restituito solo se sono soddisfatte le condizioni della strategia di investimento.
    Ad esempio, un investitore acquista un prodotto strutturato, il cui guadagno è legato ai prezzi delle azioni di una sola società: Kingfisher.
    Se il prezzo delle azioni di Kingfisher non scende proprio o scende di non più del 15% in un anno, l’investitore riceverà un reddito del 20%.
    Se la caduta è tra 15 e 30%, verrà restituito il 60% dell’importo investito.
    Se il prezzo delle azioni scende di oltre il 30%, l’investitore riceverà azioni Kingfisher per la somma dell’importo investito. In questo caso, viene preso il prezzo dell’azione al momento dell’acquisto del prodotto strutturato. Cioè, l’acquirente si troverà in una situazione come se un anno fa non avesse acquistato un prodotto strutturato, ma le azioni stesse di Kingfisher. Quindi, se le azioni perdono di prezzo, ad esempio del 40%, le perdite del investitore saranno altrettanto del 40%.
    Questa opzione è adatta per gli investitori che sono disposti a correre rischi per un grande guadagno.
  • Senza protezione del capitale. Tali prodotti strutturati sono generalmente a tempo indeterminato, ovvero non prevedono alcun rimborso in una data specifica. Puoi acquistarli e venderli in qualsiasi momento e il tuo profitto o perdita dipenderà solo dalla variazione del prezzo del prodotto.
    Il prezzo di tali prodotti strutturati è legato all’attivo sottostante (il più delle volte all’indice di borsa). A causa di questo, sono simili alle quote di ETF.
    Parallelamente, le fluttuazioni del prezzo di un prodotto strutturato possono essere maggiori rispetto alle fluttuazioni dell’indice. Cioè, se l’indice, ad esempio, scendesse del 10%, il prezzo del prodotto potrebbe scendere del 20%. E se l’indice cresce del 10%, il prodotto strutturato può crescere del 20%.
    I prodotti strutturati senza protezione del capitale sono adatti solo agli investitori più esperti, che possono prevedere il movimento degli indici e prendere decisioni rapide di acquisto o vendita.

livello di rischio dei prodotti strutturati. I prodotti strutturali comportano molti rischi. Se ti viene detto che un prodotto strutturato è lo stesso deposito o obbligazione, solo più redditizio, questo non è vero. Vale la stessa regola di sempre, più rischio - più possibilità di guadagnare. I prodotti strutturati possono generare rendimenti più elevati rispetto agli investimenti in azioni, obbligazioni e depositi bancari.

Prodotti strutturati con protezione totale del capitale

Un prodotto strutturato con protezione totale del capitale è meno rischioso rispetto all’acquisto di azioni. Protezione completa significa che puoi riavere i tuoi soldi in qualsiasi situazione. Ma non riceverai reddito se l’idea di investimento non si avvera.

Ad esempio, se acquisti azioni di Kingfisher e Sandwich e il loro prezzo diminuisce, perderai parte del tuo capitale. Invece secondo i termini di un prodotto strutturato con protezione totale del capitale, che include queste azioni (vedi esempio sopra), semplicemente non otterrai un profitto, e non ci saranno perdite.

Prodotti strutturati con protezione condizionale o senza protezione del capitale

Gli investimenti in prodotti strutturati con protezione condizionale o senza protezione del capitale tendono ad essere addirittura più rischiosi dell’acquisto di attivi reali. Le perdite potrebbero essere maggiori di quanto avresti perso se il prezzo delle azioni fosse sceso.

Se l’idea di investimento di tali prodotti non si giustifica, è possibile perdere denaro anche in una situazione in cui il mercato azionario è in crescita e gli attivi diventano più costosi.

Ad esempio, le azioni delle società Kingfisher e Sandwich cresceranno del 15%, ma secondo i termini della strategia, la crescita non dovrebbe superare il 10%. Di conseguenza, il tuo investimento in un prodotto strutturato non porterà guadagni. Se invece avresti acquistato direttamente le azioni e obbligazioni, avresti guadagnato dalla crescita del prezzo delle azioni e dal rendimento delle cedole sulle obbligazioni. Con la giusta dose di fortuna avresti potuto guadagnare qualcosa anche grazie ai dividendi.

Che tipi di prodotti strutturati esistono ?

Esistono due tipi di prodotti strutturati:

  1. Affari strutturati – Si stipula un contratto con una banca, un broker, una compagnia di assicurazioni o altro ente. Questo accordo stabilisce quali guadagni o perdite avrai e in base a quali condizioni. Il contratto è valido per un certo periodo. Se lo interrompi in anticipo, riceverai indietro meno denaro di quanto hai investito.
    Esistono due tipi più diffusi di affari strutturati: depositi strutturati e transazioni strutturate con portafoglio obbligazionario.
  2. Titoli strutturali – Si acquista un titolo e il possibile guadagno o perdita sono specificati nei termini dell’emissione. In teoria, puoi vendere questo titolo in qualsiasi momento, ma non sempre l’acquirente viene trovato rapidamente.
    Esistono anche due tipi più diffusi di titoli strutturati: obbligazioni strutturate e note strutturate.

Vediamo più in dettaglio le caratteristiche di ogni tipologia di prodotto strutturato.

Deposito strutturato

Tali accordi sono spesso offerti dalle banche. A volte sono anche chiamati depositi di investimento o depositi indicizzati.

Al cliente viene offerto di aprire un deposito con reddito fisso. L’interesse su di esso viene pagato in anticipo, ma questo interesse viene immediatamente investito in opzioni o futures. Se l’idea di investimento della banca si rivela giusta, il depositante riceverà un reddito maggiore dell’interesse sul deposito. Se la strategia di investimento della banca risulta fallimentare, il cliente riceverà indietro solo l’importo del deposito, senza interessi.

ESEMPIO:


Ti viene offerto di investire 100.000 Euro in un deposito strutturato per un anno con interesse di 8% annuo. Ma invece di pagarti l’interesse sul deposito (8.000 Euro alla fine del periodo di deposito), ti viene immediatamente venduta un’opzione per questo importo. Diciamo un’opzione per acquistare azioni di Kingfisher.

Secondo la strategia di investimento, se in un anno le azioni Kingfisher aumentano di prezzo non più del 20%, riceverai un profitto di 15.000 Euro. Cioè, guadagnerai più di quello che avresti potuto guadagnare con un deposito regolare.

Ma se il prezzo delle azioni scende o aumenta di oltre il 20%, non guadagnerai nulla. Dopo un anno ti verranno restituiti solo i tuoi 100.000 Euro.


L’opzione o il futures possono essere per l’acquisto di qualsiasi attivo ad alta liquidità che può essere rapidamente venduto in borsa al prezzo di mercato. Molto spesso, vengono offerte opzioni per acquistare azioni delle più grandi società italiane o straniere, nonché azioni di fondi negoziati in borsa – ETF.

Transazioni strutturate con portafoglio obbligazionario

Tali prodotti strutturati sono generalmente offerti da compagnie assicurative, da società di gestione fiduciaria o broker.

Le compagnie di assicurazione non garantiscono il guadagno, ma normalmente prescrivono nel contratto che la somma di denaro investita ti verrà comunque restituita ( anche se l’investimento fallisce ).

Se invece stipuli un accordo strutturato con un broker o una società di gestione fiduciaria, scegli tu stesso quanto sei disposto a rischiare. Il livello di rischio può variare dallo 0% al 100% del denaro investito.

Zero rischi significa che, nel peggiore dei casi, riceverai esattamente ciò che hai depositato sul conto del broker o della società di gestione fiduciaria. Tali contratti sono anche chiamati transazioni con protezione totale del capitale.

Più alto è la percentuale che scegli, maggiore è la frazione di denaro che sei disposto a perdere. Ad esempio, con un livello di rischio del 20%, stabilisci di essere pronto a perdere non più del 20% del tuo investimento. Questa opzione sarà chiamata protezione parziale del capitale.

Puoi anche scegliere l’opzione senza protezione del capitale – livello di rischio 100%. Cioè, in uno scenario negativo, perderai tutti i tuoi soldi. Più è alto il rischio, maggiore può essere il potenziale guadagno. Vediamo di capire meglio con un esempio.

ESEMPIO :


Un broker ti offre un’affare strutturato per un anno. L’idea di investimento del broker: l’indice azionario S & P 500 (un portafoglio di 500 maggiori società americane) non crescerà o diminuirà di oltre il 15%. Depositi 100.000 Euro su un conto di intermediazione e concludi un accordo strutturato con il broker con protezione totale del capitale.

Dopo questo, dai due ordini al broker. Il primo è di acquistare un portafoglio di obbligazioni a reddito fisso. Il secondo è acquistare o vendere opzioni o futures. Aderendo al tuo livello di rischio, il broker investirà 90.000 Euro in obbligazioni societarie delle più grandi società italiane e mondiali. E i restanti 10.000 Euro – in futures o opzioni.

Se la strategia di investimento del broker funziona, riceverai un rendimento del 20% annuo. Cioè, in un anno il broker pagherà 120.000 Euro. In caso contrario, restituirà i tuoi 100.000 Euro. Se si verificano delle perdite su futures o opzioni, il broker le coprirà grazie al reddito obbligazionario.

Se scegli la protezione parziale del capitale o l’opzione senza protezione del capitale, il broker o il gestore potrebbe offrirti un reddito maggiore. Ad esempio, il 40% all’anno con una protezione del capitale del 50%. Ma riceverai questo reddito se l’idea di investimento funziona. In caso contrario, perderai la metà del denaro investito.


 

Obbligazioni strutturate

Le obbligazioni strutturate sono obbligazioni a cedola con protezione condizionale del capitale. Cioè, la società che le ha emesse, al momento del rimborso, può pagarti l’intero importo del loro valore nominale, parte del valore nominale o niente. Le condizioni dei pagamenti sono specificate nei termini d’emissione di obbligazioni.

Oltre al valore nominale delle obbligazioni strutturate, è possibile pagare due tipi di rendimento cedolare: fisso e variabile.

Il valore della cedola fissa è noto in anticipo. Questo coupon può essere elevato, ma lo otterrai solo se la strategia di investimento è corretta. Al contrario, il valore può essere anche puramente simbolico – circa lo 0,01%. Un tale tasso non coprirà nemmeno la commissione che un broker o una società di gestione fiduciaria chiede per acquistare un’obbligazione strutturata. In caso di piccolo valore, l’emittente generalmente paga un reddito variabile aggiuntivo.

La dimensione variabile della cedola varia spesso da zero a tassi di interesse elevati, 2-3 volte superiori rispetto alle obbligazioni classiche. Nei termini d’emissione obbligazionaria è indicato in quali casi puoi contare su un guadagno e su quale importo.

La dimensione variabile della cedola è spesso legata a uno degli indici di borsa. Ad esempio, l’indice S & P 500 (combina le azioni di 500 principali società americane). Inoltre, la grandezza della cedola può dipendere dalle variazioni del tasso di cambio valutario o dal prezzo di una materia prima, ad esempio oro o petrolio.

Le obbligazioni strutturate possono essere acquistate tramite un broker o una società di gestione fiduciaria. I servizi dei broker sono generalmente più economici.

Note strutturate

Le note strutturate sono simili alle obbligazioni. Di solito hanno un certo periodo di vita e alla fine di questo periodo viene pagato il valore nominale della nota (totalmente o in parte – questo è specificato nei termini d’emissione della nota). Inoltre, puoi ottenere pagamenti aggiuntivi alla fine del periodo di validità della nota o più volte durante la sua vita (come i pagamenti delle cedole sulle obbligazioni).

Le banche di investimento legano il rendimento di questi titoli al prezzo di un determinato attivo sottostante. Si può trattare di azioni di una o più società, petrolio, oro, indice azionario o altro. L’associazione può essere di qualsiasi tipo. Per esempio una banca può promettere di pagare un reddito se il prezzo di un attivo scende, anziché crescere, o rimane all’interno di una fascia di prezzo specificata. Se questa condizione non è soddisfatta, la banca garantisce la restituzione solo di una parte del valore della nota.

Vediamo di capire meglio con un esempio:


Ad esempio, la redditività di una nota strutturata è legata alla variazione del prezzo dell’azienda Wall-e IT. Se durante l’anno il prezzo delle azioni Wall-e non aumenta e non diminuisce di oltre il 10%, l’investitore riceverà un reddito del 20% entro la fine dell’anno. Se il prezzo delle azioni cambia di oltre il 10%, la banca restituirà solo il 60% del denaro investito all’acquirente delle note.

Se sei sicuro che le azioni Wall-e saranno stabili nel prezzo, non ha senso acquistarle. Non puoi guadagnare molto. In questo caso ha più senso acquistare una nota che porterà un grande guadagno. Se la tua previsione è sbagliata e il prezzo delle azioni aumenta improvvisamente di oltre il 10%, non solo non guadagnerai, ma perderai anche il 40% del denaro investito nella nota.


 

Quali sono i rischi quando si acquista un prodotto strutturato?

Esistono diversi tipi di rischio :

  • Rischio di perdere il potenziale reddito
    Puoi investire denaro negli attivi sottostanti direttamente (azioni, obbligazioni, ETF e altri strumenti) o in un prodotto strutturato ad essi legato. E’ impossibile dire con certezza qual’è la scelta giusta e quali investimenti saranno più redditizi. È probabile che acquistando un prodotto strutturato, perderai parte o tutto il reddito che avresti potuto guadagnare acquistando l’attivo sottostante direttamente.
  • Rischio di mercato
    La redditività di qualsiasi prodotto strutturato dipende dalle fluttuazioni dei prezzi di mercato dell’attivo sottostante. Il legame può essere di qualsiasi tipo: ad esempio, in base ai termini di una transazione strutturata, può succedere che quando i prezzi di determinate azioni aumentano, il tuo reddito può diminuire. Ma i prodotti strutturati con protezione del capitale possono almeno risparmiare il denaro investito. I prodotti con protezione del capitale parziale o senza alcuna protezione possono comportare perdite imprevedibili.
  • Rischio di bassa liquidità
    Tutti i prodotti strutturati hanno questo rischio, ma per ogni tipologia di prodotto strutturato ci sono particolari caratteristiche.
    Non è redditizio terminare in anticipo le transazioni strutturate: perderai una parte significativa del tuo denaro investito. L’importo delle perdite è prescritto nei termini dell’affare.
    Molte obbligazioni e note strutturate possono essere vendute solo al broker o alla società di gestione fiduciaria da cui sono state acquistate. Allo stesso tempo, nei termini del contratto è spesso specificato che nessuno è obbligato a rimborsare i soldi in anticipo.
    Alcuni titoli strutturali sono negoziati in borsa. Possono essere venduti in qualsiasi momento prima della scadenza, ma il prezzo di vendita potrebbe essere inferiore al prezzo a cui li hai acquistati. Di conseguenza, invece del reddito, puoi ottenere perdite.
  • Il rischio di fallimento dell’istituto finanziario che ha creato il prodotto strutturato
    Questo è il rischio più grande. Se l’organizzazione che ha emesso il titolo strutturato o con la quale hai stipulato una transazione strutturata va in bancarotta, sarà difficile restituire il denaro investito. Dovrai attendere il completamento della lunga procedura fallimentare. E non dovresti contare su un rimborso completo.

riuscire a guadagnare con i prodotti strutturati. I prodotti strutturali comportano molti rischi. Se ti viene detto che un prodotto strutturato è lo stesso deposito o obbligazione, solo più redditizio, questo non è vero. Vale la stessa regola di sempre, più rischio - più possibilità di guadagnare. I prodotti strutturati possono generare rendimenti più elevati rispetto agli investimenti in azioni, obbligazioni e depositi bancari.

Cosa posso guadagnare investendo in prodotti strutturati?

I prodotti strutturati possono essere più redditizi e meno rischiosi di altri strumenti di investimento. Ma in realtà tutto dipende dalla situazione sul mercato e dai parametri del prodotto strutturato.

Ad esempio, puoi vincere nelle seguenti situazioni:

  • Il mercato azionario non cresce – i prezzi delle azioni oscillano intorno allo stesso livello o diminuiscono gradualmente.
    In tali condizioni, non sarà possibile trarre profitto dall’investimento diretto in titoli. I venditori di prodotti strutturati possono escogitare una strategia per fare soldi su un mercato in calo o congelato utilizzando futures e opzioni.
  • Non hai abbastanza soldi per investimenti diretti.
    I titoli con rendimenti elevati sono spesso molto costosi: decine o addirittura centinaia di migliaia di dollari o euro. Ma puoi investire in un prodotto strutturato che è legato ad un portafoglio di questi costosi titoli. In questo modo spenderei meno.
  • Vuoi ottenere un guadagno maggiore rispetto a depositi bancari e obbligazioni, ma non sei pronto a perdere denaro.
    I prodotti strutturati con protezione del capitale possono aiutare a ridurre il rischio d’investimento. Questo vale solo se scegli un venditore affidabile di prodotti strutturati: una banca, un assicuratore, una società di intermediazione o di gestione fiduciaria. Concentrati sulle dimensioni dell’organizzazione e sulla sua anzianità, scopri chi sono i suoi principali proprietari. Queste informazioni dovrebbero essere indicate sul sito web dell’organizzazione.

 

Conclusioni

I prodotti strutturali comportano molti rischi. Se ti viene detto che un prodotto strutturato è lo stesso deposito o obbligazione, solo più redditizio, questo non è vero. Vale la stessa regola di sempre, più rischio – più possibilità di guadagnare.

I prodotti strutturati possono generare rendimenti più elevati rispetto agli investimenti in azioni, obbligazioni e depositi bancari. I grandi operatori ricevono condizioni più favorevoli per i strumenti derivati ​​rispetto a quelle disponibili per un investitore privato. Proprio per questo può valere la pena investirci i propri soldi.

Potete valutare anche altri strumenti finanziari. Consiglio di leggere quali sono i Migliori modi per investire i propri soldi.

 

Seguici sui Social